Il TeleDipendente

La televisione è come la storia: c'è chi la fa e chi la subisce. (Fabrizio De André)

Verso Don Matteo 11: come potrebbe essere la nuova stagione

donma6

Che Don Matteo 11 ci sarà non è una sorpresa, considerando gli ascolti registrati in questa stagione. Lo ha annunciato anche Terence Hill in un’intervista a Tv Sorrisi e Canzoni, rivelando che le riprese partiranno nel 2017. E Hill, che a fronte di questo impegno ha deciso di lasciare Un Passo Dal Cielo, l’altra fiction di successo di RaiUno che lo ha visto protagonista per tre stagioni nei panni dell’agente della forestale Pietro, ha fatto intendere che la longevità di don Matteo è legata al mistero che avvolge la sua vita. D’altronde dopo dieci stagioni il pubblico non sa nemmeno il suo cognome (modificato in corso d’opera dagli sceneggiatori: da Minelli a Bondini).

Non sarebbe male dunque che l’undicesima stagione torni a mettere al centro il sacerdote, magari investigando maggiormente sul suo passato un po’ sacrificato in questi episodi per lasciare spazio alle vicende amorose dei diversi protagonisti, componente sempre più importante nella narrazione a discapito dei gialli (qui la recensione). E poiché di sicuro anche nei futuri episodi si tornerà a giocare con flirt e colpi di fulmine, sarebbe poco credibile continuare a sfruttare il personaggio del capitano Tommasi già piuttosto sfortunato con le questioni di cuore.

Ammesso che Tommasi, a cui presta il volto Simone Montedoro, ci sia ancora. Se gli autori infatti dovessero ripetere quanto successo con il primo, storico capitano, quell’Anceschi interpretato da Flavio Insinna uscito di scena al termine della quinta stagione, l’edizione in corso potrebbe essere l’ultima per Montedoro dopo cinque serie (e 130 episodi) di onorata carriera. Ma sono solo ipotesi senza fondamento: è ancora presto per parlarne e molto dipenderà dalle intenzioni dell’attore, un po’ come per tutti gli altri personaggi.

In ogni caso una ventata di freschezza in quel di Spoleto non può che giovare: in caserma, ma anche in canonica, visto che negli ultimi anni la storia di Tomàs (Andrès Gil) e Laura (Laura Glavan) è stata piuttosto spremuta, nell’ottica di intercettare i telespettatori più giovani, inizialmente meno attirati dalle avventure del sacerdote-detective (e a quanto pare l’obiettivo è stato raggiunto).

Piuttosto impensabile invece pensare a un Don Matteo 11 senza Nino Frassica, che ormai incarna lo spirito comico della fiction ancor più di Pippo e Natalina, personaggi esilaranti ma un po’ messi in disparte nella decima stagione, in attesa che anche nelle loro vite qualcosa si possa sbloccare (magari proprio nella undicesima).

Certo, saranno gli ultimi due episodi di questa sera a dirci molto in merito sulla possibile impostazione della prossima serie della fiction. Che, visti gli ascolti, si candida ad essere uno degli appuntamenti più attesi dai telespettatori italiani in vista (molto probabilmente) del 2018. O fine 2017, per i più ottimisti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: