Il TeleDipendente

La televisione è come la storia: c'è chi la fa e chi la subisce. (Fabrizio De André)

Il commissario Montalbano, La Piramide di Fango: curiosità e anticipazioni

commissarioMontalbano_zingaretti1R400_thumb400x275Tre anni fa gli ultimi due film-tv dei quattro trasmessi superarono i 10milioni telespettatori (e il 35% di share). La sfida è ripetersi: ce la farà?”. Si chiudeva così lo scorso lunedì il post sul ritorno del commissario Montalbano. Che dire? Non solo si è ripetuto, ma addirittura si è superato: 10 milioni 862mila spettatori e il 39,06% sono gli ascolti ottenuti da Una Faccenda Delicata, il primo dei due film-tv di questo decimo ciclo che si completa questa sera con La Piramide di Fango.

Quella contro cui si scontra Montalbano nell’omonimo romanzo del 2014, che comincia in una notte di tempesta: un uomo sanguinante, in mutande e canottiera, corre disperatamente su una bicicletta e cerca riparo in un cantiere. Si infila in una grossa tubatura e lì, il giorno dopo, viene trovato cadavere. L’intuito di Montalbano (Luca Zingaretti) porta a identificarlo: si tratta del trentacinquenne Gerlando Nicotra (Federico Benvenuti), contabile della stessa impresa edile del cantiere dove è morto. Viveva con la bellissima moglie tedesca, Inge Schneider (Yuliya Mayarchuk), di cui si sono perse le tracce. Ma in casa con loro vi era anche una terza persona, di cui nessuno sembra sapere nulla. Il caso Nicotra s’intreccia ben presto col tentato omicidio di Saverio Piscopo (Luca Coco), un muratore che aveva cominciato a parlare con la giornalista Lucia Gambardella (Teresa Mannino) delle irregolarità commesse dall’impresa presso cui lavorava. Emerge così un losco giro di appalti truccati, corruzione e malaffare su cui la Gambardella indaga da tempo. Un traffico che coinvolge esponenti della politica locale e boss mafiosi, che tentano di depistare le indagini sulla morte di Nicotra portando gli inquirenti, attraverso falsi testimoni e prove costruite appositamente, a seguire la pista passionale. Ma Montalbano non si lascia ingannare e arriva a far crollare quella “piramide di fango” apparentemente indistruttibile.

Non bisogna scommettere che si rivelerà l’ennesimo successo targato Montalbano. In attesa dei due nuovi film-tv in arrivo nel 2017, le cui riprese partiranno in aprile.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: