Il TeleDipendente

La televisione è come la storia: c'è chi la fa e chi la subisce. (Fabrizio De André)

The Voice 2016: le novità della quarta edizione

downloadIn quattordici puntate, The Voice cercherà di trovare la nuova rivelazione della musica italiana. E questa volta per davvero. Le novità della quarta edizione riguardano principalmente la struttura: una serata in più per le blind audition (da cinque a sei), perché, come nelle versioni straniere (lo si scriveva qui), è la fase più seguita, quella su cui puntare maggiormente. E aumenta anche il numero di concorrenti: da sedici a ventuno per ogni squadra. Seguono due puntate di battle, con un’ulteriore modifica: sfide non più a due concorrenti come nelle scorse edizioni ma a tre così da scremare maggiormente il numero di candidati e rendere più avvincente anche questa fase. Invariato invece il meccanismo delle due serate dedicate ai knock-out (dentro o fuori). E infine i live, quest’anno quattro, uno in meno rispetto al 2015.

The Voice scalda i motori per la quarta edizione, con cambiamenti nella struttura, in regia, nella direzione musicale (non c’è più il maestro Leonardo De Amicis) e in giuria. D’altronde il programma aveva bisogno di “nuova linfa vitale“, per citare l’espressione usata nella conferenza stampa di presentazione (trasmessa poco fa in streaming) da Pasquale Romano, produttore dello show con Talpa Media. Cambiamenti quindi (l’arrivo di Emis Killa, Dolcenera e Max Pezzali) nel solco della continuità, garantita dal ritorno di Raffaella Carrà, quest’anno alla ricerca di “una voce diversa, che abbia feeling, swing, presenza scenica e molta personalità“. Una voce che ha bisogno di essere adeguatamente sostenuta e promossa nel mercato discografico non solo al termine del programma ma anche dentro, a partire dagli inediti che l’etichetta riserverà ai finalisti: “Perché un successo discografico, così come televisivo, è per il 50% merito del cantante, ma per l’altro 50% di un bel brano“. E poi c’è il sogno Sanremo, che quest’anno tra i big non ha avuto ex talenti di The Voice: “Sarebbe bello se il vincitore di The Voice andasse direttamente al Festival, anche per la Rai – dice Romano – Dovremmo puntare più sulla promozione dei nostri cantanti“.

Certo rispetto ad altri talent-show la struttura del programma non aiuta il pubblico ad affezionarsi ai concorrenti (se ne parlava qui) e questo si ripercuote anche sulle vendite. E con l’aumento di concorrenti, quest’anno sarà ancora più difficile: “Ogni talent ha una sua struttura. La nostra bravura sta anche nello sfruttarne i vantaggi – rileva Max PezzaliNoi abbiamo la conoscenza e i mezzi per aiutare le identità artistiche che troveremo. Vediamo cosa siamo capaci di fare“. Ancor più deciso Emis Killa: “Se hai la stoffa ce la fai. Io stesso sono nato sul web. Non è un problema di The Voice, probabilmente non è ancora arrivato il talento giusto. Speriamo arrivi quest’anno“. Mentre Dolcenera guarda piuttosto all’unicità del talento: “Questo bisogna far arrivare al pubblico. Perciò sono importanti i mezzi che noi sapremo dare ai ragazzi“.

Cambio anche alla guida, dove al fianco di Federico Russo, arriva un’agguerrita Angelina come V-Reporter che con ironia sottolinea: “Torno a Raidue, la rete che mi ha creata e probabilmente mi distruggerà, spero non presto. In realtà questa è una grande opportunità, una palestra dove sto imparando molto“. Mentre Russo svela che quest’anno saranno tanti i concorrenti under 18 che proveranno la strada di The Voice: “Ma è bello vedere che questo programma dà molte opportunità anche agli over”.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: