Il TeleDipendente

La televisione è come la storia: c'è chi la fa e chi la subisce. (Fabrizio De André)

Nuovi format: Levántate, emozioni e duetti nel talent che unisce genitori e figli

tizianoAlzati, Italia! Non l’ennesimo slogan politico, ma il possibile titolo di un programma che potrebbe contrapporsi a Pequeños Gigantes, nuovo show di Canale 5 in partenza il 19 febbraio in cui alcuni bambini, divisi in squadre, giocano a esibirsi nelle loro specialità.

Anche Levántate è un talent-show spagnolo (Stand Up for Your Country è il nome del format ideato da Televisa – LaCompetencia) ed è incentrato sulle sfide a colpi di performance musicali tra coppie composte da un bambino e da un suo familiare. Presentato nel 2014 al MipCom, il mercato internazionale dei format televisivi, ha debuttato lo scorso anno in Spagna dove va in onda su TeleCinco, ed è già stato esportato in altri Paesi tra cui Messico, Argentina, Brasile, Portogallo e Polonia.

Il format originale prevede che per partecipare due familiari di cui uno minorenne (genitori e figli, ma in Spagna hanno gareggiato anche zio e nipote), girino un video con una loro esibizione (presumibilmente di canto, ma si potrebbe aprire anche alla danza) da inviare poi alla produzione. Quelli selezionati vengono messi in rete su un’apposita piattaforma, dove gli utenti possono votare i loro preferiti. Chi ottiene più preferenze accede ai casting (adattabili in una striscia quotidiana), al termine dei quali viene formata la rosa delle poche coppie che si affronteranno nel corso del programma.Stand-Up

In questa fase, presumibilmente in diretta, ogni esibizione, accuratamente preparata nel corso della settimana con l’aiuto di alcuni insegnanti, viene valutata con un punteggio dato dagli spettatori in studio e dalla giuria tecnica. Più persone nel pubblico si alzano in piedi (da qui il titolo) per applaudire, più punti ottiene il duo: un apposito sensore sotto ogni sedia registra il movimento, come si vede nella foto a lato. Altrettanto importante è il voto dei giudici, che, per non influenzare il pubblico né essere influenzati da esso, vengono isolati acusticamente e visivamente in un’apposita zona denominata “music box“, la scatola musicale. Il loro verdetto viene reso noto solo al termine delle esibizioni, quando si aprirà la scatola, e andrà a sommarsi al punteggio dato dal pubblico.

Ogni settimana c’è quindi una coppia vincente e un’altra a rischio (quella con meno punti). Dopo le prime puntate, il punteggio totale che ciascuna coppia ottiene nelle precedenti settimane determinerà una classifica (come in Tale e Quale Show) in base alla quale si effettuano le prime eliminazioni. Via così fino alla finale dove viene eletta la coppia trionfatrice, che vince un premio di 30mila euro. Come in tutti i talent, ogni puntata si arricchisce della presenza di superospiti che si esibiscono con i concorrenti (qui il video della partecipazione di Tiziano Ferro a Levántate).

Il format si può adattare in diversi modi, ma centrali restano comunque il talento e la chimica tra genitori e figli: per questo si cercherà di metterla in luce puntando anche sull’aspetto emotivo, attraverso sorprese e performance di grande impatto, tanto che qualcuno lo ha definito emotional-talent.

In Spagna, nonostante siano molti i programmi incentrai sui bambini (da Pequeños Gigantes alle versioni junior di The Voice e Tale e Quale Show), la prima edizione di Levántate (sei puntate a inizio 2015) ha ottenuto il 19,6% di share medio ( 2,692,166 telespettatori) e la finale ha registrato un buon 25,9%. Numeri che hanno convinto Mediaset España a produrne una seconda edizione, in partenza nei prossimi mesi, con concorrenti vip (non più quindi persone sconosciute) insieme a figli o nipoti.

Al momento in Italia l’arrivo di Levántate non è previsto. Ma se in futuro dovesse approdare anche da noi, RaiUno potrebbe essere una rete ideale per ospitarlo. E sempre restando nel campo delle ipotesi, il nome più appropriato per la conduzione potrebbe essere quello di Antonella Clerici, che in otto anni di Ti Lascio Una Canzone ha dimostrato di essere molto a suo agio tra piccoli, grandi talenti ed emozioni in musica.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: