Il TeleDipendente

La televisione è come la storia: c'è chi la fa e chi la subisce. (Fabrizio De André)

I Grandi della Letteratura Italiana: sulle tracce di Alessandro Manzoni

camuLa sesta puntata de I Grandi della Letteratura Italiana ci condurrà su “quel ramo del lago di Como che volge a mezzogiorno…“. Esatto, avete indovinato! Come non potere, del resto, se l’indizio è l’incipit di una delle opere più importanti della nostra cultura?

Questa sera su Rai 5 alle 21.15 Edoardo Camurri ci porterà alla scoperta di Alessandro Manzoni: l’illustre letterato che con I Promessi Sposi ha posto le basi del romanzo moderno, dando anche un forte impulso alla definizione di un’identità linguistica per il nostro Paese.

Dal Primo maggio all’Adelchi passando per i Promessi sposi, Camurri esplorerà la vita e la poetica di Manzoni, il rapporto con la fede religiosa ben inquadrato all’interno delle sue opere e il sogno progressista, pur sempre assoggettato alle logiche della “Divina Provvidenza”.

La location prescelta è Milano: assieme ai critici Giulio Ferroni e Amedeo Quondam, il conduttore si muoverà tra la sala manzoniana della Biblioteca nazionale braidense, la Pinacoteca di Brera, le terrazze del Duomo, spingendosi fino al deposito costumi della Rai, dove si esploreranno le problematiche incontrate dal poeta nel creare la nuova forma romanzesca utilizzata ne I Promessi Sposi, avvalendosi dei costumi del primo, storico sceneggiato che la tv pubblica ha dedicato all’opera.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: