Il TeleDipendente

La televisione è come la storia: c'è chi la fa e chi la subisce. (Fabrizio De André)

X Factor 2015: under uomini, gruppi, under donne e over verso il quarto live

margheQuarto live all’insegna dell’elettrodance per X Factor 2015. Purtroppo zero brani in italiano questa settimana: pure le assegnazioni sembrano rispondere al meccanismo di progressiva internazionalizzazione del talent, nell’ottica di creare attorno al programma un’atmosfera sempre più da grande evento. Non dimentichiamoci però che siamo in Italia. Intanto a un mese dalla finale, l’imbuto si restringe. Ora cominciano a essere i dettagli a fare la differenza: le particolarità di ciascun talento, la versatilità, cioè la capacità di adattarsi a diversi generi musicali. E la continuità, ossia l’essere in grado di di regalare ogni settimana ottime performance, mantenendosi costantemente su un livello molto alto.

Under uomini (Mika): Leonardo sembra essere ritornato in forma, anche se potrebbe essersi trattato solo di un abbaglio: durante il daytime ha infatti confessato di aver provato una certa ansia durante l’ultima performance. Segno che ha ancora bisogno di migliorarsi e di acquisire padronanza di sé, fondamentale nell’esibirsi davanti al pubblico e mostrare sicurezza. Luca sembra essere, al momento, il più proiettato verso la vittoria. Ha una forte presenza scenica, grande controllo vocale, è sicuro di sé. E riesce ad arrivare al telespettatore nonostante qualche imprecisione nell’esecuzione, come nella performance di giovedì. Probabilmente se dovesse cimentarsi in brani più lenti e intimisti, uscirebbe anche qualche problema legato alla capacità interpretativa. Ma al momento Mika preferisce non rischiare, assegnandogli pezzi più ritmati. Giusto? Sbagliato? Di certo Luca è sempre più vicino alla finale.

Gruppi (Fedez): Mai usciti, né in ballottaggio: i gruppi arrivano al quarto live tutti salvi. Sorprendente dal momento che da sempre è la categoria più difficile da gestire (e anche Morgan lo sa bene). Un risultato che, a questo punto, la rende però più vulnerabile: difficile infatti pensare che tutti e tre riescano a passare indenni anche il quarto o al massimo il quinto live. Moseek e Landlord se la giocano sull’energia, ma i secondi devono superare quell’apparente freddezza che li distacca dal pubblico. Non li ha aiutati la performance di giovedì risultata eccessivamente pesante, nonostante lo sfarzoso allestimento e una buona esecuzione. Insomma, meglio i Landlord energici a quelli più intimisti. Gli Urban Strangers sono ormai una certezza: questa settimana li aspetta un brano rap. È il loro per cui faranno scintille. Salvo colpi di testa dell’ultimo minuto.

Under donne (Skin): Peggio di giovedì scorso non può andare a Skin, con due sue concorrenti in ballottaggio. Colpa loro o delle scelte del coach? La più a rischio eliminazione è senza dubbio Margherita, forse vittima di assegnazioni che non la rappresentano in pieno. Non a caso, in ballottaggio, dov’è già finita due volte, con pezzi scelti da lei dà il meglio di sé. Che lei e Skin viaggino su due frequenze diverse? Che un problema ci sia è evidente: forse le due dovrebbero parlarsi e affrontarlo insieme. Da un lato Margherita dovrebbe imparare a interpretare con lo stesso entusiasmo anche i brani che sente meno, dall’altro Skin dovrebbe individuare una giusta dimensione per la sedicenne senza rischiare di continuare a snaturarla. Prima che sia troppo tardi, perché il pubblico non perdona. Contrariamente alle aspettative invece Enrica, che in partenza rischiava di essere la più anonima tra le tre under donne, sta sbocciando di settimana in settimana, acquista sempre più sicurezza, limita le imprecisioni. È lei la vera, grande sorpresa di questo X Factor.

Over (Elio): Per Davide, protagonista giovedì scorso di una delle performance più riuscite della serata, e GioSada questo X Factor è tutto in salita. Pur meritandosela, difficilmente arriveranno in finale, perché il pubblico vota anche in base alle categorie, ma entrambi usciranno molto valorizzati da questa esperienza: Davide, l’uomo soul, l’anima del talent e GioSada, il rocker più versatile che X Factor abbia mai conosciuto. Per loro l’unica sfida è la continuità: perfezionarsi ulteriormente, riuscire a portare su quel palco qualcosa di diverso e sempre più stupefacente ogni settimana. Per il resto è tutto nelle mani del pubblico. Che talvolta, nel votare, non si basa solo sul talento.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: