Il TeleDipendente

La televisione è come la storia: c'è chi la fa e chi la subisce. (Fabrizio De André)

X Factor 2015, lo sfogo di Eleonora: quando nessuno vuole vedere l’evidente

eleTutti m’hanno illusa qui. Ho capito che non puoi fidarti di nessuno, veramente”. Parole dure, forti, soprattutto se arrivano da una diciottenne che ha appena visto infrangersi il proprio sogno. Quello di una carriera nel mercato discografico. Che oggi, a quanto sembra, solo un talent può regalarti.

Eleonora, da Lamezia Terme, ragazza solitaria e piuttosto inquieta (o almeno così si è presentata), si è affidata a X Factor per realizzarlo. Il suo ingresso voluto da Skin ha fatto storcere il naso a molti in rete. Perché fin da subito la ragazza ha messo in luce, oltre alle proprie doti, anche i propri limiti. Superabili, per carità, se si studiasse canto: cosa che non ha mai fatto prima di X Factor.

Si è pensato che bastassero la sua forte convinzione e una capacità interpretativa tanto spontanea quanto intensa, che le consente di trasmettere emozioni con grande naturalezza e arrivare al pubblico in maniera diretta, senza troppe sovrastrutture.

Ma così non è stato. Perché il talento, di per sé, non è nulla se non viene coltivato. E lo studio serve anche a questo: eseguire i brani più difficili e all’apparenza lontani dal mondo di chi è chiamato a interpretarli e ad acquisire anche una certa continuità nel riuscire a farlo bene.

Eleonora è caduta qui: quando ha dovuto fare il salto e passare dal reinterpretare ciò che più sentiva suo a quello che le veniva imposto, le sue performance ne hanno risentito. Non è colpa sua, né di Skin: semplicemente è stato prematuro farla entrare. Ma X Factor è anche televisione e la scommessa che Skin aveva fatto su di lei è parte del grande gioco dello spettacolo. Questa volta però l’azzardo è stato troppo grande ed, effettivamente, l’unica a farne le spese è stata Eleonora.

È illusione questa? Forse. Di certo, almeno fino alla sua eliminazione, di questa “scommessa” ne hanno beneficiato tutti: Skin, lo show ma anche la stessa Eleonora.

E ora quel suo sfogo, prontamente giustificato da lei stessa la mattina dopo come una reazione istintiva frutto dello stress e della tensione accumulati, suona un po’ come una dolce melodia per quelli che da anni accusano i talent show di essere specchietti per le allodole, capaci solo di sfruttare i sogni dei ragazzi per raggiungere il loro unico, vero scopo: fare spettacolo e dunque ascolti.

Ma nel pensarlo a volte ci si dimentica che l’essenza della televisione è solo una: lo spettacolo. E ognuno, a modo suo, può beneficiarne, secondo i propri interessi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: