Il TeleDipendente

La televisione è come la storia: c'è chi la fa e chi la subisce. (Fabrizio De André)

Netflix da oggi in Italia: le dieci serie tv da non perdere

marco-polo-netflix_980x571Addio vita sociale! Ho già programmato l’inverno: divano, coperta e Netflix! Sono solo due dei più rappresentativi tweet apparsi questa mattina sul social network per salutare lo sbarco della streaming tv in Italia. Un semplice click e programmi, film e serie tv, tra le più innovative realizzate negli ultimi anni, saranno disponibili su qualsiasi dispositivo (pc, tv, mobile, tablet) e a qualsiasi ora. Ovviamente potendoli stoppare per riprenderli quando lo si vuole e senza pubblicità. Ma, escluse House of Cards e Orange is The New Black (tra le più note realizzate dalla piattaforma ma non disponibili in Italia per questioni di diritti) quali saranno le serie tv che rischiano di privare gli italiani della loro vita sociale? Eccone alcune:

Narcos. Biografia romanzata (in due stagioni) di Pablo Escobar, uno tra i più spietati boss della cocaina che la storia abbia mai conosciuto. Vale anche solo per l’eccezionale interpretazione dell’attore Wagner Maura nei panni di Escobar.

Marco Polo. Le imprese del grande esploratore veneziano, interpretato dall’italiano Lorenzo Richelmy, alla corte del cattivissimo Kublai Khan. Pierfrancesco Favino veste i panni di Niccolò, padre di Marco Polo. Disponibile da oggi.

Sense 8. Otto sconosciuti sparsi nel mondo: all’improvviso scatta tra loro una connessione telepatica. Ma qualcuno gli darà la caccia. Dietro la serie fantascientifica i fratelli Wachowski, padri di Matrix.

Daredevil. Prima di cinque serie, frutto dell’accordo tra Marvel e Netflix (qui i dettagli). Protagonista è Matt Murdock, avvocato non vedente di giorno, supereroe di notte. In entrambe le vesti l’obiettivo è lo stesso: combattere le ingiustizie. Un grande Vincent D’Onofrio interpreta il cattivo Kingpin.

Jessica Jones. Seconda serie Marvel – Netfilx, in cui Krysten Ritter (ex Breaking Bad) presta il volto alla ex supereroina che dopo aver perso i poteri a causa di un incidente si reinventa detective. Serie promettente, almeno sulla carta. Vedremo.

Grace & Frankie. Commedia gay-friendly con due protagoniste d’eccezione: Jane Fonda e Lily Tomlin nei panni di due amiche-nemiche lasciate dai mariti che si sono scoperti innamorati l’uno dell’altro. Ci sarà da ridere.

The Crown. Mega-progetto del Netflix inglese per raccontare in sei stagioni la vita della regina Elisabetta dall’ascesa al trono fino ad oggi con particolare attenzione alle vicende politiche. In Inghilterra ci sono già i gruppi d’ascolto. Qui qualche dettaglio.

Suburra. Prima serie italiana della tv in streaming: dal cinema alla tv, gli intrecci tra mafia e politica nella Roma dei giorni nostri. Dieci episodi diretti da Stefano Sollima (Gomorra, Romanzo Criminale) prodotti da Cattleya e Rai.

Una mamma per amica. Le Gilmore Girls dovrebbero tornare con quattro film-tv da novanta minuti l’uno per chiudere la serie. Dietro Amy Palladino, storica ideatrice che aveva lasciato prima dell’ultima stagione. Ma per ora “è solo una voce“, dicono dai piani alti…

Bloodline. Presentata a Berlino, è un family-thriller: gli squallidi segreti di una famiglia perbene vengono alla luce quando il fratello maggiore, pecora nera della casa, ritorna in città. Dietro gli autori di Damages: una garanzia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: