Il TeleDipendente

La televisione è come la storia: c'è chi la fa e chi la subisce. (Fabrizio De André)

Stasera tutto è possibile: la recensione

amadeusStasera tutto è possibile, anche che un programma partito quasi in sordina e con una formula abbastanza inusuale per il pubblico italiano, settimana dopo settimana riesca a conquistare sempre più telespettatori tanto da guadagnarsi una riconferma più che meritata.

È un po’ la sorpresa di questo inizio stagione tv Stasera tutto è possibile, comedy-show in cui alcuni vip, guidati da Amadeus, si sfidano in giochini semplici e prove di improvvisazione con il semplice scopo di far divertire il pubblico. Non c’è gara, né punteggi: nessuno vince, nessuno perde. E forse questo inizialmente ha disorientato i telespettatori italiani, non più avvezzi a questa forma di intrattenimento: non a caso il format originale proviene dalla tv francese, che, a differenza nostra, non ha perso l’abitudine di sfornare show basati su sketch comici e gag.

Dopo una partenza un po’ deboluccia infatti (la prima puntata dell’otto settembre scorso ha totalizzato 1.605.000 spettatori e il 7.34% di share), l’atmosfera da villaggio vacanze che invade lo show di RaiDue ha conquistato il pubblico e la scorsa settimana in 2.515.000 spettatori si sono sintonizzati sulla quinta e penultima puntata che ha ottenuto il 10,54% di share.

La stanza inclinata e le altre prove sono quindi solo un espediente: lo show vive di sketch e di gag che coinvolgono i partecipanti, non a caso in larga parte comici. Spensieratezza, leggerezza, ironia disinteressata sono quindi le armi sfoderate da Stasera tutto è possibile per divertire il pubblico. E questa capacità di prendersi poco sul serio, una dote che ultimamente davvero pochi programmi tv possiedono, ne è il principale punto di forza, unitamente alla costruzione a blocchi, che consente al telespettatore di poter seguire la puntata anche se già iniziata, in qualsiasi momento, senza rischiare di perdersi nulla e divertendosi comunque. Perché è questo l’unico obiettivo di Stasera tutto è possibile.

Anche lo stile di conduzione di Amadeus, alquanto brillante e lontano dai rischi di un eccessivo presenzialismo, si sposa alla perfezione con lo spirito del programma che, dopo una partenza brillante (questa sera va in onda l’ultima puntata), si prepara a tornare nel 2016 per raccogliere sempre più risate.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: