Il TeleDipendente

La televisione è come la storia: c'è chi la fa e chi la subisce. (Fabrizio De André)

Contro la sospensione di Non Uccidere!

non-uccidere

È l’ennesima vittoria dell’Auditel sulla qualità. Perché Non Uccidere, nonostante qualche piccola imperfezione, rappresenta un unicum nel panorama della serialità Rai: un prodotto lontano dalle serie più edulcorate e utopistiche che la tv generalista è solita produrre. La dimostrazione che anche la Rai è capace di realizzare qualcosa di alternativo a quello che ci propina di solito: una fiction più ancorata alla realtà, con un linguaggio moderno e un taglio piuttosto crudo, a tratti asettico, più vicino alla serialità Sky (non a caso il regista è Giuseppe Gagliardi, lo stesso di 1992) che a quella della tv pubblica.

Una serie dal respiro quasi cinematografico, nella regia, nei contenuti, nel montaggio, che avrebbe dovuto essere preservata e coltivata. Invece, secondo TvBlog e Sorrisi, viene sospesa a metà, dopo sei puntate (la sesta verrà trasmessa venerdì), probabilmente perché gli ascolti non sono soddisfacenti. Ed evidentemente è così: dalla prima puntata, trasmessa venerdì 11 settembre, che ha raccolto 1.016.000 spettatori ed il 4,36% di share non si è registrata una crescita, anzi. Le altre hanno viaggiato sul milione di spettatori (share intorno al 4%) fino all’ultima, trasmessa venerdì, seguita da 875.000 spettatori e uno share del 3,36%. Un calo dunque.

La rappresentazione così realistica del male che agisce quotidianamente accanto a noi, in famiglia, le atmosfere fredde, la Torino quasi incolore che hanno così convinto i critici sembrano non aver avuto lo stesso effetto sul pubblico della generalista. Verrebbe da chiedersi: e se prodotti alternativi come Gomorra o 1992 fossero stati trasmessi su RaiUno avrebbero avuto lo stesso triste destino di Non Uccidere? Sospesi per bassi ascolti nonostante la qualità apprezzata anche all’estero? Sembra quasi che questa sospensione dia ragione a chi, dopo il boom di Gomorra, titolava: “E ora tenetevi Don Matteo!”.

Perché la tv pubblica, in barba al canone e a caccia di pubblicità, quello vuole: l’Auditel sulla qualità. Ma se per una volta accontentasse quella nicchia di pubblico che si è affezionata alle indagini di Valeria Ferro investendo su Non Uccidere, sperimentandola magari in un’altra collocazione in palinsesto (o su un’altra rete del gruppo) e continuando a credere nel prodotto senza sospenderlo o rimandarlo nel 2016 (tra l’altro senza una data precisa), sarebbe una bella occasione per guadagnarsi ulteriormente la fiducia del pubblico e dimostrare che la Rai, per una volta, privilegia la qualità su interessi economici o di altro genere. Ma probabilmente anche questa è utopia.

Aggiornamento del 14 ottobre, ore 15 – Non Uccidere: nessuna sospensione per bassi ascolti? L’altra verità! (leggi qui).

Annunci

4 commenti su “Contro la sospensione di Non Uccidere!

  1. Pingback: Non Uccidere – aggiornamento: nessuna sospensione per bassi ascolti? L’altra verità! | Il TeleDipendente

  2. pina
    ottobre 21, 2015

    Sono molto contrariata per la sospensione della fiction che mi ha subito interessata fin dall prima puntata. Non mi sembra fra l’altro rispettoso del pubblico che amava questa fiction, ma come già altre volte si sospendono di punto in bianco programmi o altro che interessano. La fiction, diversa da altre, piace proprio per il suo taglio ed il modo reale in cui si raccontano i fatti, senza spettacolarizzazioni ed effetti speciali particolari….ripeto, sono molto contrariata e protesto vvamente contro questa scelta.

    • ilteledipendente
      ottobre 21, 2015

      Ciao Pina, ti invito a leggere questo post che chiarisce meglio il tutto (http://wp.me/p3Hx3D-sr): non si tratta di una sospensione per bassi ascolti ma di una scelta voluta dalla produzione di trasmettere la serie in due parti (l’altra nel 2016) come già fanno in America

      • pina
        ottobre 25, 2015

        mah….spero sia così….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: