Il TeleDipendente

La televisione è come la storia: c'è chi la fa e chi la subisce. (Fabrizio De André)

L’Onore e il Rispetto – Parte Quarta: recensione delle prime puntate

onore 1Parte col freno a mano tirato la quarta stagione de L’Onore e il Rispetto. Le prime due puntate della fiction di Canale 5 ne riconfermano la natura garkocentrica, ossia di prodotto costruito interamente attorno alla popolarità di un attore, Gabriel Garko, e del suo personaggio Tonio Fortebracci.

È lui a reggere la baracca, mentre intorno si muovono gli altri protagonisti: il tempo di una stagione o al massimo due per fare la loro comparsa, entrare in contatto con Tonio e i suoi affari, esaurire la loro storyline e uscire di scena, presumibilmente nel sangue. L’unica momentaneamente a salvarsi essendo presente da ben tre stagioni è Carmela, interpretata non così convincentemente da Laura Torrisi.

Chissà invece quanti altri nelle restanti puntate di questa stagione saranno destinati a soccombere. La terza serie infatti si chiuse con una carneficina senza precedenti (tutta la famiglia Mancuso, i Ferlito, Tripolina e due suoi figli, Erminia per citarne solo alcuni), tanto che qualche fan sui social, di fronte a questa evidente esasperazione della realtà, propose ironicamente di modificarne il titolo in Morti e Stramorti.

Sarà stato forse questo a spingere gli autori a fare retromarcia, ritornando sulla via della credibilità. E così, a parte i minuti iniziali con il rocambolesco salvataggio di Tonio dalla trappola di Tom Di Maggio e Carmela, fuggito a bordo di un elicottero sospeso in aria nel bel mezzo di una sparatoria a colpi di mitra e pistole come uno 007 qualunque, per il resto non sembrano trovare spazio in copione, almeno per il momento, forzature narrative particolarmente folli o esagerazioni sceniche. Certo, si continua a puntare su sesso, soldi e sangue per colpire il pubblico come nel Dna della fiction. Ma se si fa un confronto con le prime due puntate della scorsa stagione con la morte di Melina e del figlio più piccolo dentro un’auto-bomba e lo stupro di gruppo ad opera dei figli dei padrini in cui perse la vita la figlia adolescente di Tripolina, è evidente come la partenza di questa stagione sia alquanto morbida e gli autori abbiano calato meno la mano.

Due sole uccisioni (Tom Di Maggio e Jennifer) e nemmeno l’ombra di altre macabre uscite di scena, decapitazioni (con conseguente esposizione in piazza della testa) o impiccagioni. Così come sembrano mancare le scene scabrose o particolarmente cruente a cui ci ha abituati la scorsa stagione, anche se, stando alle anticipazioni, ne assisteremo a una di necrofilia nelle prossime puntate. Si preferisce quindi la via della minaccia, del ricatto o dell’avvertimento lieve come quello di cui cade vittima la ragazza del pentito De Nicola a cui viene semplicemente tagliata una ciocca di capelli e subito rilasciata. Se fosse capitata in un’altra serie, le sarebbe potuto andare molto peggio. E si punta piuttosto a colpire il pubblico raccontando in modo molto garbato per la prima volta in tv l’amore omosessuale in una famiglia mafiosa, quella tra Michele Giordano (Thyago Alves) e il cognato Daniele: una relazione che sarà punita molto duramente.

Insomma, è un tentativo per far recuperare onore alla fiction? Oppure ben presto si ritornerà alla deriva cruenta e macabra che aveva caratterizzato la scorsa stagione? Saranno le prossime puntate a dircelo. Di certo, se di onore si tratta, di rispetto ormai ce n’è poco. Almeno verso i telespettatori, che hanno dovuto aspettare dieci giorni tra una puntata e l’altra per i repentini cambi di palinsesto. È la guerra degli ascolti, bellezza, di fronte alla quale neanche Tonio potrebbe far niente.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: