Il TeleDipendente

La televisione è come la storia: c'è chi la fa e chi la subisce. (Fabrizio De André)

Aspettando il #GF14: dieci stravolgimenti autoriali in 15 anni di reality

confessionale-grande-fratelloTredici edizioni (dal 21 settembre la quattordicesima) per quindici anni di messa in onda. Sarà anche il papà di tutti i reality, ma in queste annate il Grande Fratello per scongiurare il pericolo flop se n’è dovuto inventare di tutti i colori. L’ultimo stravolgimento, in ordine di tempo, è l’ingresso dei concorrenti in compagnia: banditi i singoli, al GF14 si entra in coppia (o anche in trio). Un po’ come a Pechino Express, ma nel reality di Canale 5 a vincere sarà solo uno. Basterà questo a ravvivare la competizione tra inquilini e soprattutto a ridestare l’interesse, alquanto sopito, del pubblico verso la Casa di Cinecittà? In attesa di saperlo vediamo quali sono state le dieci trovate autoriali cattura-pubblico, più o meno riuscite, in quindici anni di Grande Fratello. Consapevoli che, per quanto gli autori possano ingegnarsi, è il cast dei concorrenti a fare la differenza, unica vera determinante del successo di un reality:

I cambi alla conduzione: quattordici Gf per tre conduttrici. La maestrina Daria Bignardi inaugurò le prime due edizioni, quando il Gf era ancora un esperimento sociale. Ci pensò Barbara D’Urso a imprimere al reality un’impronta più leggera e gossippara nelle seguenti tre edizioni. Dal 2006 alla guida è arrivata Alessia Marcuzzi che continua ancora oggi a destreggiarsi tra amori, tradimenti, amicizie e rancori di gieffini in cerca di notorietà. Ma un cambio al timone per questa quattordicesima edizione non sarebbe stata una brutta idea.


bignardi (1)

Natale e Capodanno nella Casa: nel 2010, dopo il boom della nona edizione, si pensò per la decima di allungare il brodo il più possibile aumentando i giorni di reclusione e facendo vivere ai concorrenti, per la prima volta, il Natale e il Capodanno nella Casa. Tra regali dai familiari, pianti di nostalgia e festeggiamenti in diretta tv, la tradizione durò per tre anni, fino alla dodicesima edizione. Dal Gf13 si ritornò ad un periodo extra-festività, in tarda primavera.

nayale

L’addio del Caronte Liorni: per sette edizioni dietro la porta rossa ha accolto i reclusi più famosi d’Italia. Poi il giornalista Marco Liorni ha detto basta, preferendo al Gf conduzioni più o meno impegnate fino alla Vita in Diretta e all’emotainment Il Dono. Dall’ottava edizione (a parte un cameo nella finale) viene sostituito prima dal bodyguard Big Jimmy e poi da un ben più accomodante ledwall col faccione della Marcuzzi.

liorni

Gli opinionisti: per supportare (e sopportare) la conduttrice dall’ottava edizione viene introdotta la figura dell’opinionista come in altri reality. Alfonso Signorini è il prescelto. Per il GF13 arrivano invece i poco convincenti Manuela Arcuri e il giornalista Cesare Cunaccia che, per ragioni non ancora del tutto chiare (il rischio flop dietro l’angolo probabilmente) vengono sostituiti dalla ben più frizzante Vladi, o meglio Vladimir Luxuria. Un’ottima spalla per la Marcuzzi.

manuela arcuri-cesare cunaccia-opinionisti-grande fratello 13

I cross-over con altre trasmissioni: nel 2006 Rosario Rannisi, eliminato dal Grande Fratello, venne televotato per entrare alla Fattoria (sempre prodotto da Endemol come il Gf) che poi vinse. Nel 2008 invece, per far crescere gli ascolti, ci si affidò a Maria (allora come adesso) e gli inquilini Mario, il cummenda Roberto e Francesco vennero portati negli studi di C’è Posta per te per un’ospitata speciale. E sono stati molti negli anni gli ingressi vip nella Casa, da Emilio Fede a Paolo Bonolis, dalla stessa De Filippi (che fece la sorpresa a Serena nella finale del Gf4) a Gerry Scotti fino al cast de I Cesaroni.

c'è posta

L’ingresso dei “veterani”: come arginare la discesa di ascolti del Gf12? Semplice, introducendo alcuni ex gieffini che in passato conquistarono il pubblico. E così nella Casa 2011/2012 entrarono Patrick (secondo classificato del GF4), Cristina dal GF9 e Ferdinando dal GF11. Il loro obiettivo? Smuovere un po’ le acque. Ma non bastò: e mentre Patrick riuscì ad arrivare in finale (e a incontrare Martina che sarebbe poi diventata la sua compagna), Cristina e Ferdinando uscirono quasi subito. Un po’ come accadde a Massimo rimesso in gara al GF11 dopo una controversa espulsione nella precedente edizione. Della serie: un Gf basta e avanza.

patrick

Le “evasioni” forzate: accadde per la prima volta nel 2006 quando il Gf scortò fuori gli inquilini rimasti nella Casa (Fabiano, Augusto, Filippo, Laura) per votare alle politiche. E ancora durante la decima edizione Maicol e George Leonard uscirono dalla Casa per una mini-vacanza a Parigi. Che di romantico ebbe ben poco.

paris

 

L’introduzione di suite, tuguri e altre stanze: in principio fu la suite nel GF3, poi l’anno dopo arrivò il tugurio per i più cattivelli e, passando per le case dei tapini e dei nababbi della sesta edizione o per la discarica e la stanza degli orrori della settima, si arrivò alle varie stanze (quelle delle scelte, delle sorprese, del sottomarino) delle ultime edizioni. Quasi come se l’introduzione di una nuova stanza fosse garanzia di ascolti.

tugurio

Lo scambio di concorrenti: la nona edizione del reality cominciò cinque giorni….in Spagna! Nella Casa del Gran Hermano, la versione spagnola del programma, entrarono anche Doroti e Leonia che vi rimasero cinque giorni per poi approdare al GF9 italiano nel corso della prima puntata (e la prima venne subito eliminata). Lo scambio di concorrenti fu riproposto durante la decima edizione quando Carmela e Massimo fecero le valigie per partire alla volta della Spagna scambiandosi con due concorrenti dell’edizione spagnola. Ma di questo cross-over sono in pochi a ricordarsene.

doroti-e-leonia-2

L’assalto alla “bolla”: nel 2008 tre aspiranti concorrenti del reality vennero reclusi in una “bolla” trasparente a Ponte Milvio in attesa di conoscere il loro destino nella prima puntata. Ma l’esperimento del Gf sottovetro non andò troppo bene: la “bolla” venne assaltata da alcuni manifestanti all’urlo: “La Casa non è un gioco”. E i tre concorrenti vennero fatti uscire prima del previsto.

bolla

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: