Il TeleDipendente

La televisione è come la storia: c'è chi la fa e chi la subisce. (Fabrizio De André)

Fantatelevisione. Spazio ai giovani: e se a condurre Sanremo 2016 fossero Federico Russo, Alvin e Alessandro Cattelan?

federico-russo-alvin-alessadro-cattelanLargo ai giovani. Ultimamente si urla spesso nelle piazze, sui palchi, nei salottini televisivi. Parole, parole, parole verrebbe da dire (più che da cantare). Perché nei fatti il tasso di disoccupazione giovanile resta sempre alto: e l’Italia, in questo campo, è seconda solo alla Grecia tra i Paesi Ocse.

Puntare sui giovani sembra sempre più uno slogan per riempire bocche e ottenere consensi. E nessuno sembra dare veramente fiducia a neodiplomati o neolaureati.

Anche qui la tv potrebbe rivelarsi davvero una “buona maestra” e dare l’esempio. Come? Affidando la conduzione dell’evento più importante, il Festival di Sanremo, a tre giovani promesse della conduzione. Tre traghettatori dell’intrattenimento, con una buona conoscenza del mondo musicale  e importanti esperienze televisive alle spalle. Ovviamente molto amati dal pubblico, anche da quello giovane. Tre in rappresentanza dei tre network più importanti del Paese, a sottolineare all’Ariston l’importanza trasversale di un evento quale è Sanremo. Tre, che con il supporto di un’ottima direzione artistica, potrebbero rendere il Festival qualcosa di unico e irripetibile.

Chi sono? Per la Rai Federico Russo, mattatore di The Voice e Emozioni: fin dal suo arrivo, alla seconda edizione, si è dimostrato capace impreziosendo il talent e rendendolo ancor più prestigioso. A tratti eccessivamente impostato, riesce ad essere coinvolgente anche grazie a una buona mimica e a una marcata gestualità.

Per Mediaset Alvin: anni e anni di gavetta poi Verissimo e la consacrazione all’Isola dei Famosi , dove ha dimostrato di avere buonissime capacità di improvvisazione e la giusta dose di senso dell’umorismo da non risultare patetico.

E l’uomo Sky potrebbe invece essere Alessandro Cattelan: parlantina sciolta, in quattro edizioni di X Factor ha acquisito sempre di più il pugno di ferro riuscendo pian piano a domare i giudici e a gestire le imbarazzanti uscite di Morgan senza far trasparire alcuna difficoltà, a differenza dei primi tempi. E in E poi c’è Cattelan ha dimostrato di essere anche un ottimo intervistatore.

Federico Russo, Alvin e Alessandro Cattelan: qualcuno potrebbe considerarli non ancora pronti per l’Ariston, forse più per una questione anagrafica che per altro. Qualcun’altro potrebbe obiettare che il target di Sanremo non è propriamente abituato a seguirli. Ma che bel messaggio sarebbe per il Paese se a condurre Sanremo fossero tre promesse della televisione italiana, giovani capaci il cui talento viene finalmente riconosciuto e, almeno per una volta, premiato meritocraticamente?

È di certo solo fantatelevisione, ma anche a Sanremo tutto può accadere. Basti pensare che nel 1989 il Festival, dopo l’abbandono di Renato Pozzetto, venne affidato a quattro figli d’arte ancora inespertissimi nel campo della conduzione (Rosita Celentano, Paola Dominguin, Danny Quinn e Gianmarco Tognazzi) con risultati alquanto disastrosi.

Ritornando alla realtà invece nell’aria c’è l’ipotesi di un Carlo Conti-bis e, in ogni caso, il direttore di rete Giancarlo Leone ha già dichiarato che sfrutterà comunque le risorse interne alla Rai anche per il Festival 2016. Sorprendenti novità o arrivi da network concorrenti, a quanto pare, non ci saranno. Non resta che attendere la presentazione dei palinsesti della tv pubblica, a fine mese, per sciogliere le riserve e capire cosa ne sarà di Sanremo 2016.

Annunci

3 commenti su “Fantatelevisione. Spazio ai giovani: e se a condurre Sanremo 2016 fossero Federico Russo, Alvin e Alessandro Cattelan?

  1. Alberto Amati
    giugno 10, 2015

    Scusa se posto qui, ma per caso qualcuno sa qualcosa di questo filmato che gira in rete? Non ho capito se è un teaser di un programma nuovo o che altro… https://www.facebook.com/video.php?v=969121293119864

    • ilteledipendente
      giugno 10, 2015

      In rete si dice sia il lancio di una serie-tv, qualcun’altro ipotizza che c’entri con il mondo di Freddy Krueger. O forse più probabilmente potrebbe trattarsi del lancio di una campagna virale per X Factor (domani partono le registrazioni delle audizioni)??

  2. Toni
    luglio 3, 2015

    Complimenti, ottima lettura. Posso segnalarti questa intervista a Pietro Guerrieri, direttore generale di SES Astra Italia, sul futuro della tv italiana? https://www.youtube.com/watch?t=200&v=pxZg5u7lJiw

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: