Il TeleDipendente

La televisione è come la storia: c'è chi la fa e chi la subisce. (Fabrizio De André)

Italia’s got Talent 2016: e se tra i giurati ci fosse Simon Cowell?

Con X Factor, Sky e la FreeMantle ci hanno abituato a giurie dal respiro internazionale. Importantissime star del panorama musicale mondiale che rispondono ai nomi di Mika e Skin hanno scelto l’Italia per misurarsi nel ruolo di coach. Entrambi, prima di accettare l’incarico di giurato, avevano partecipato come ospite al talent musicale di Sky apprezzando il grande lavoro fatto sul format dalle nostre maestranze.

Leggendo quindi le anticipazioni sugli ospiti della prima finale di Italia’s got Talent targata Sky e conoscendo il funzionamento della macchina che c’è dietro dopo 4 edizioni di X Factor viene spontaneo chiedersi: e se l’ospitata di questa sera di Simon Cowell, ideatore dei due format e scopritore degli One Direction, fosse il preludio a una sua partecipazione nella giuria del talent show la prossima edizione?

Sarebbe davvero un colpaccio considerando il personaggio, ma soprattutto la sua competenza in materia. E di posto ce ne sarebbe, visto che non tutti i giudici di questa edizione si sono mostrati all’altezza del ruolo. Non ultimo Frank Matano che, al termine della seconda semifinale, ha deciso di mandare in finale i Camillas al posto dei TeaTribù, nonostante la superiorità, in termini di talento, sia ben evidente.

Il tutto tra i fischi del pubblico, che la Incontrada a fatica è riuscita a contenere. Perché la prima regola che il giudice di un qualsiasi talent dovrebbe seguire è ascoltare il pubblico: non a caso è quello che tira fuori i soldi per televotare e, almeno in queste occasioni, dovrebbe avere per davvero l’ultima parola. Se non altro anche per rispetto dei TeaTribù che, per un’insensata sparata di Matano, si sono giocati 100mila euro e la possibilità di esibirsi a Las Vegas.

Insomma Cowell, già coach sia nell’edizione britannica che in quella americana di X Factor e giudice di Britain’s Got Talent, tra Bisio e la Littizzetto ci starebbe proprio bene. E dopo essersi trasferito in America per X Factor potrebbe fare un salto anche nel nostro Paese per pochi mesi. Che Sky voglia internazionalizzare anche questo format?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: