Il TeleDipendente

La televisione è come la storia: c'è chi la fa e chi la subisce. (Fabrizio De André)

The Voice of Italy 2015: il talent alla prova del nove

downloadThe Voice: si riparte! Su Rai2 da questa sera alle 21.10 comincia la terza edizione, orfana di Raffaella Carrà. Per sostituirla sono stati scelti ben due giudici, padre e figlio: Roby e Francesco Facchinetti. I due dovranno condividere la poltrona lasciata da Raffaella e insieme combattere contro gli altri tre coach Piero Pelù, Noemi e J-Ax per aggiudicarsi la voce più bella del 2015.

Ma la vera sfida per tutti e cinque è riuscire a ripetere lo strepitoso successo della scorsa edizione. Che sia stato esclusivamente merito di suor Cristina o del lavoro di squadra, questa edizione saprà dircelo. Di certo The Voice ne ha beneficiato e dopo una prima edizione passata quasi in sordina, la seconda, con l’arrivo di J-Ax al posto di Riccardo Cocciante e il clamore mediatico suscitato da suor Cristina, ha avuto un grande successo. La finale è stata seguita da quattro milioni e cento mila spettatori con uno share del 21,03%: numeri che Rai2 non vedeva da anni.

The Voice è anche il talent delle seconde opportunità: molti partecipanti hanno già tentato la fortuna in altri programmi simili, come Pietro Napolano proveniente da Amici 2005 e Mattia Lever da Ti lascio una canzone, o comunque hanno già conosciuto il successo per poi scomparire dalle scene come meteore. L’anno scorso fece discutere la bocciatura di Alessandra Drusian dei Jalisse, che col compagno vinse nel 1997 il Festival di Sanremo. E quest’anno, stando alle anticipazioni, ci proveranno Dennis Fantina, primo vincitore di Amici (quando ancora si chiamava Saranno Famosi), e Chiara Iezzi del duo Paola&Chiara.

Insomma mai come quest’anno The Voice è chiamato a dimostrare tutto il suo valore. E se l’assenza di Raffaella probabilmente non inficerà, ben sostituita da Francesco Facchinetti che di talent se ne intende avendo condotto quattro edizioni di X Factor e dal papà Roby, che in campo musicale non è secondo a nessuno, quella di suor Cristina avrà di sicuro un impatto più pesante. Ma proprio come l’anno scorso, quando in seguito al boom la piazzavano dappertutto, dagli spot alle anteprime, anche quest’anno quasi sicuramente la ritroveremo in qualche modo. Perché il successo di The Voice e quello di suor Cristina corrono inesorabilmente sullo stesso binario.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: